martedì 2 febbraio 2016

Linguine con cozze e pomodorini





Se avete voglia di preparare un primo piatto facile, veloce, gustoso e fresco come le onde del mare, questo che vi propongo oggi è l’ideale!!

Ecco gli ingredienti per 2 persone:
180 gr. di linguine
800 gr. di cozze
300 gr. di pomodorini piccadilly
1 peperoncino piccante
3 cucchiai di olio d'oliva extravergine
vino bianco 
1 spicchio d'aglio
prezzemolo q.b.
sale q.b.

Procedimento:
Comprate le cozze fresche dal vostro pescivendolo di fiducia ed, arrivate a casa, mettetevi subito all’opera, perchè prima di cucinarle dovrete pulirle per bene!! Iniziate mettendo le cozze in una bacinella piena d'acqua fredda, scuotetele e cambiate più volte l'acqua. Munitevi di un coltellino o una spazzola e sfregate il guscio di ogni cozza (e lo so, ci vuole pazienza!!ma non vorrete mica rischiare di sentire la sabbia sotto i denti dei vostri commensali!!). Ricordatevi inoltre di togliere, tirandola con le mani, la "barbetta "che stà tra i due gusci. Prima di cucinarle ricontrollatele ed eliminate eventuali cozze aperte o col guscio rotto. A questo punto è arrivato finalmente il momento di andare ai fornelli!! Prendete una casseruola abbastanza ampia e dotata di coperchio, ponetevi le vostre cozze pulite e lasciate cuocere a fiamma alta per circa 10 minuti e, con l’aiuto di un cucchiaio di legno mescolatele di tanto in tanto. Quando le vostre cozze saranno pronte, ossia quando saranno tutte aperte, spegnete il fuoco e lasciatele raffeddare. Quando sarà tutto abbastanza freddo (non vi scottate eh!!) filtrate l’acqua di cottura delle cozze con un colino a maglie strette e lasciatela intanto da parte. Nel frattempo prendete una padella e preparate il soffritto di aglio, olio e peperoncino. Lavate e tagliate i pomodorini in quattro parti ed aggiungeteli al soffritto assieme all’acqua di cottura che avete filtrato poco prima. Mentre il soffritto va, dedicatevi nuovamente alle cozze e toglietele quasi tutte dal guscio, lasciandone soltanto alcune complete di guscio (vi serviranno per guarnire il piatto finale). Incorporate le cozze pulite al soffritto e fate cuocere a fiamma bassa; sfumate il tutto col vino bianco e fate cuocere per 5 minuti. Nel frattempo prendete una pentola alta, mettete abbondante acqua e sale, portate a bollore e cuocete la pasta. Se volete ottenere un piatto degno di un buon ristorante di pesce, non aspettate che la pasta sia completamente cotta ma scolatela a metà cottura (aspettate!!non è finita e non sono matta!!). Versate la pasta nella padella delle cozze ed ultimate qua la sua cottura, a fiamma bassa, aggiungendo l’acqua di cottura ed amalgamandola costantemente. Ci siamo quasi, ora non vi rimane che impiattare e guarnite il piatto di portata con le cozze che avevate lasciato complete di guscio ed il prezzemolo. PS: chi non si lecca i baffi dopo un piatto così, gode solo a metà!! ;)
Posta un commento